Il festival

pubblicoCartoon Club XXXII edizione – luglio 2016

Da 32 anni Rimini ospita Cartoon Club, Festival Internazionale dedicato al cinema d’animazione, al fumetto e ai games. Quest’anno il cuore della manifestazione si svolgerà dal 9 al 17 Luglio 2016, in piazzale Federico Fellini.
Una settimana ricca di eventi con proiezioni di film, concerti, incontri con autori, registi e case editrici, workshop, che si arricchisce dal 14 al 17 luglio con Riminicomix, la mostra-mercato che accoglie editori, fumetti d’antiquariato e la Cosplay Convention, uno degli appuntamenti del settore più attesi a livello nazionale, che coinvolge migliaia di giovani, che vestono i costumi dei loro eroi a fumetti, di quelli del grande schermo, ma anche delle più conosciute serie tv e che quest’anno lascia più spazio ai games in tutte le varie tipologie.
Non ultime, poi, le premiazioni dei diversi concorsi, che grazie a varie giurie internazionali, consegnano riconoscimenti ai migliori corti di animazione prodotti nel mondo a: disegnatori, scuole, autori e fumettisti. Nella scorse edizioni, tra gli altri, sono stati premiati Bruno Bozzetto, Giuseppe Laganà, Jimmy Murakami, Iginio Straffi. Una vera e propria kermesse che quest’anno si presenta ancora più ricca e rinnovata. Si parte ampliando le aree dedicate al Festival, un villaggio diffuso, in un’area pedonalizzata in piena marina centro tra Piazzale Fellini e il lungomare Tintori, con la grande tensostruttura collocata al centro della rotonda di fronte al Grand Hotel di Rimini, dove si svolgeranno tutti i principali spettacoli: musica, proiezioni e convention, circondata dagli spazi adibiti alla mostra mercato, ai media partner che animeranno l’evento, sino agli eventi proposti in spiaggia.
Alla mostra-mercato, saranno affiancate ampie zone specifiche dedicate ai bambini, ai games e al food, che sarà tradizionale, americano e giapponese. In anteprima, a partire dal 1 luglio e sino alla fine del mese, sono previsti una serie di eventi collaterali, in varie location, sia in città che nell’entroterra: mostre, incontri con gli autori, programmi per bambini e tanto divertimento per tutti.
Sabrina Zanetti

90 mila visitatori attesi, 5 mila cosplayer, 3500 metri quadrati di mostra mercato, 250 cortometraggi animati, oltre 90 ospiti italiani e internazionali, 7 premi, 3 mostre, 4 pubblicazioni speciali. Sono i numeri di Cartoon Club, il Festival Internazionale del Cinema d’Animazione e del Fumetto in programma a Rimini dal 9 al 17 luglio. Arrivato alla 32a edizione, Cartoon Club è l’evento più colorato e animato dell’estate: in un vero e proprio villaggio, nel verde del piazzale intitolato a Federico Fellini, affacciato sulla spiaggia davanti all’onirico Grand Hotel, si danno appuntamento ogni anno migliaia di collezionisti, fan vestiti alla perfezione come i loro beniamini, artisti, appassionati di tutte le età e da tutto il mondo.

Il programma della XXXII edizione propone in concorso il meglio del cinema d’animazione internazionale, in una cornice d’incontri con gli autori, mostre, stage, dibattiti con critici e artisti, performance musicali e teatrali. Il clou degli eventi sarà dal 9 al 17 luglio con la proiezione di monografie, serie tv, cortometraggi e lungometraggi d’autore (oltre 250 cortometraggi animati, provenienti da tutta Europa, Stati Uniti e Asia, lungometraggi animati, anime giapponesi, film di diploma prodotti dalle scuole di cinema d’animazione europee e una selezione dai Cartoon d’Or, l’Oscar europeo del cinema d’animazione. Non mancherà una selezione di animazioni da Il giro del mondo in 80 corti in collaborazione con Amarcort Film Festival.
Saranno oltre 90 gli ospiti del mondo del cinema di animazione e del fumetto: autori, disegnatori, sceneggiatori, scrittori e produttori da tutta Europa.

Teatro Novelli  11 – 17 luglio
Sono oltre 200 i film d’animazione provenienti da tutto il mondo, che ogni anno il festival proietta nelle varie sezioni (a seguito di una selezione di circa 800 titoli). Nelle sue diverse sezioni sono chiamati a partecipare opere di animazione di qualsiasi nazionalità che soddisfino la definizione della Nuova mostra.

Share